Principale > La storia di Bacula Systems > Glossario > Soluzioni di backup offsite: Definizione e significato. Tipi di software per il backup offsite.

Definizione e tipi di backup offsite. Come fare per scegliere una soluzione di backup offsite?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(39 voti, media: 5,00 fuori da 5)
Loading...
Aggiornato 9th Dicembre 2022, Rob Morrison

Che cos’è la soluzione di backup dei dati offsite? Le sfide e le caratteristiche del backup offsite più diffuso.

Ogni azienda moderna sa che esiste la possibilità di un malfunzionamento nell’archiviazione di informazioni importanti, quindi le imprese cercano di proteggere i propri dati eseguendo il backup. In caso di danni all’hardware, al software, ecc. e conseguente perdita di dati importanti, è poi possibile recuperarli. Esistono due modi per eseguire il backup dei dati aziendali e ciascuno di essi presenta vantaggi e svantaggi: si tratta del backup onsite e del backup offsite.

Il backup offsite consiste nella replica dei dati su un server geograficamente separato dal sito dei sistemi di produzione. Il backup dei dati fuori sede può essere effettuato anche tramite accesso diretto, attraverso la Wide Area Network (WAN). Per backup onsite si intende l’archiviazione dei dati di backup su dispositivi di archiviazione locali come dischi rigidi, DVD e altro.

offsite data backup solutions architecture

I principali vantaggi del backup fuori sede:

  • accedere ai dati necessari da qualsiasi luogo utilizzando il Protocollo di Trasferimento File (FTP) o Internet;
  • i dati non possono essere distrutti in caso di incendio o altro disastro presso il sito principale, e non possono essere rubati a differenza delle unità di archiviazione in sede;
  • le soluzioni di backup offsite possono essere più affidabili di quelle onsite, perché il backup dei dati avviene automaticamente.

Le soluzioni di backup offsite aiutano le organizzazioni a salvaguardare le informazioni digitali da eventi inaspettati che, in un modo o nell’altro, rappresentano una perdita di dati, parziale o totale, che può influire sul funzionamento delle organizzazioni.

Per la protezione delle informazioni digitali, in genere si utilizzano due approcci diversi per la destinazione dei backup: locali e/o remoti.

Le posizioni locali sono utilizzate, in genere, per il backup delle informazioni delle apparecchiature di una LAN su nastri o autochanger collegati direttamente ai server, o a soluzioni NAS o SAN, o in uno stesso spazio fisico. Sono fisicamente vicini, ma in un luogo diverso e accessibile.

Il backup dei dati locali consente alle organizzazioni di disporre di un meccanismo per recuperare le informazioni dell’utente o della macchina dai sistemi informatici, dalle applicazioni, dai database, eccetera, in situazioni che di solito influenzano le operazioni solo in modo parziale. Spesso ci sono diversi livelli di criticità a seconda dei processi coinvolti. In genere, molte di queste situazioni di recupero dati sono causate accidentalmente dagli utenti.

Esplori i nostri prodotti
Visualizza il glossario del backup

Può essere importante che con il backup locale, la velocità dei processi di backup e di ripristino sia probabilmente più rapida, supponendo una rete ragionevole, e i tempi di ripristino siano inferiori rispetto ad altre destinazioni di backup. Questo può essere significativo per ottenere una conformità di successo con le politiche dell’organizzazione in materia di finestre di backup e altri requisiti.

L’utilizzo di luoghi remoti, d’altra parte, garantisce alle organizzazioni di disporre di meccanismi di recupero in caso di situazioni che compromettono totalmente le loro operazioni. Ad esempio, in caso di disastri naturali (terremoti, uragani, inondazioni, ecc.) o guasti fisici all’infrastruttura, come problemi elettrici, incendi, violazioni del controllo degli accessi, rapine o altre forme di attacco.

Per la gestione delle destinazioni remote, è necessario che le applicazioni di backup considerino e gestiscano le variabili necessarie per il funzionamento. Questo è il concetto di soluzione di backup offsite, che mantiene le caratteristiche di una soluzione di backup e ripristino, consentendo al contempo la copia e il recupero dei dati da/verso siti di archiviazione remoti. Questo potrebbe coinvolgere un dispositivo o un sistema informatico remoto, oppure un servizio o una risorsa nel cloud, come Google, Amazon S3, Microsoft Azure, ecc. Naturalmente, sono importanti livelli adeguati di sicurezza e velocità.

Principali differenze tra i tipi di backup onsite e offsite

Anche se i backup onsite e offsite possono essere utili in casi specifici, è comunque possibile confrontarli direttamente.

Ad esempio, l’archiviazione onsite è in genere meno costosa di quella offsite, per una serie di motivi. Anche la velocità di trasferimento dei dati è superiore a quella dei backup offsite e non richiede una connessione a Internet, grazie alla vicinanza dei suoi server onsite.

D’altra parte, l’archiviazione in sede può essere facilmente distrutta se si verifica un disastro nella sua sede principale, e in tal caso non avrà modo di recuperare tutti i suoi dati. Questo vale anche per i furti: le conseguenze di un furto delle sue unità di archiviazione sarebbero le stesse di una loro distruzione. È qui che entra in gioco il tipo di backup offsite, come modo per non perdere i suoi dati a causa di un evento sfortunato.

Alcuni vantaggi specifici dell’archiviazione offsite includono anche la possibilità di condividere i dati di backup in diverse sedi fisiche, la possibilità di accedere ai suoi dati da qualsiasi luogo utilizzando solo la sua connessione internet (o via FTP). E, naturalmente, almeno una copia dei suoi dati sopravvive nel caso in cui si verifichi un tornado nella sua sede principale e l’intero edificio principale venga distrutto.

Naturalmente, anche il tipo di backup offsite non è esattamente perfetto. Per una volta, l’accesso ai suoi dati può essere problematico in alcuni casi – se ha bisogno dei suoi dati nel momento in cui il suo server è offline per un lavoro di manutenzione ordinaria, o qualcosa di simile. Naturalmente, i clienti di tali server vengono avvertiti in anticipo di questi tempi, ma è comunque piuttosto scomodo se ha bisogno di un accesso immediato ai dati.

Diversi modi per creare i suoi backup offsite

Nella sua forma attuale, il backup offsite implica che lei debba trasferire i suoi dati nella sede remota in qualche modo. Esistono due modi principali per farlo: quello tradizionale e quello moderno.

Il metodo tradizionale consiste nel trasferire copie dei suoi dati direttamente sui diversi dispositivi di archiviazione. Ad esempio, creare una copia dei suoi dati una volta alla settimana, spostare questa copia sulla sua unità esterna e archiviare questa unità in un luogo diverso dal suo ufficio – anche una cassetta di sicurezza in banca non è da escludere. D’altra parte, anche l’utilizzo di nastri per l’archiviazione dei dati fuori sede è una possibilità. Come può immaginare, questo metodo è difficile, richiede tempo e limita la frequenza dei suoi backup offsite, il che potrebbe costarle settimane di progressi se dovesse improvvisamente ripristinare una copia dei suoi dati vecchia di un mese.

È qui che entra in gioco il metodo moderno: trasferire i file via Internet. È molto semplice: esistono diversi servizi di backup via internet che può impostare e che copieranno automaticamente i suoi dati nella posizione designata. Anche la maggior parte delle soluzioni di backup di terze parti è in grado di offrire la stessa funzione.

Sebbene il metodo tradizionale possa essere utile in casi specifici, la natura del mondo moderno non lascia dubbi sul fatto che il trasferimento dei dati tramite Internet sia probabilmente il metodo di trasferimento migliore di cui disponiamo finora. E mentre l’utilizzo del nastro come archivio primario di backup offsite può essere considerato parte del metodo tradizionale, anche i dati stessi possono essere trasferiti utilizzando una connessione Internet.

Il backup fuori sede è una misura utile in caso di violazione dei dati.

Un disastro naturale o uno sfortunato incidente non sono le uniche ragioni che possono causare la perdita di dati. Un altro fattore molto diffuso di perdita dei dati aziendali è la violazione dei dati. La violazione dei dati è quando i suoi dati sensibili o privati finiscono nelle mani di una parte non autorizzata. Le violazioni di dati stanno diventando sempre più comuni negli ultimi anni, e praticamente ogni mese, o anche più spesso, si verifica una nuova violazione, che fa sì che molti dati sensibili finiscano nelle mani sbagliate.

Esistono diversi exploit e punti deboli che possono essere utilizzati per accedere ai suoi dati, tra cui password deboli, malware, vulnerabilità del software e altro ancora. Lo scopo principale dei backup offsite in caso di violazione dei dati è la possibilità di ottenere una copia pulita dei suoi dati non infetti per cercare un modo per iniziare a ripulire il suo server principale dai dati compromessi. Avere dei backup offsite consente anche di ridurre i tempi di inattività causati da una violazione dei dati. Tali vantaggi avrebbero potuto essere utili a molte aziende che hanno subito una violazione dei dati negli ultimi anni, come Landry’s, PhotoSquared, e altre ancora.

Le migliori pratiche di backup offsite

Il backup offsite può diventare la sua ultima speranza in caso di disastro. E anche se molte aziende lo sanno, ci sono ancora molti errori quando si tratta di gestire il backup offsite. Ecco alcune delle migliori pratiche che dovrebbe implementare con il suo backup offsite.

  • Verificare i backup manualmente o automaticamente. Non è impossibile che un backup vada male in qualche modo, e probabilmente se ne accorgerà solo quando avrà bisogno di quel backup per essere pronto per il processo di ripristino. Ecco perché è importante avere almeno un modo per monitorare i suoi backup. Un modo per farlo è eseguirlo manualmente o avere una persona specifica che lo faccia per lei – anche se ci sono alcune soluzioni di backup che offrono anche il monitoraggio automatico dei backup.
  • Pianificare le spese di archiviazione. Conoscere la quantità di archiviazione di cui ha bisogno è molto importante quando si tratta di scegliere una soluzione di backup offsite adeguata. Una sottostima delle dimensioni dei suoi dati la porterebbe ad avere backup incompleti e altri problemi, mentre una sovrastima potrebbe farle pagare molto di più di quanto avrebbe dovuto per lo stesso servizio di backup. Alcune soluzioni di backup possono offrire anche la possibilità di stimare le dimensioni dei dati e di prevedere la quantità di cui avrà bisogno – è una funzione utile se non sa o non vuole imparare da solo.
  • Utilizzare una connessione affidabile e un’elevata velocità di trasmissione dei dati. Questo è quanto di più semplice ci possa essere: la velocità del processo di backup offsite dipende in larga misura dalla velocità della sua rete; aumentando la velocità dovrebbe diminuire il tempo complessivo di copia, ma potrebbe comportare costi aggiuntivi grazie all’aumento della velocità della rete. D’altra parte, mantenere la velocità della sua connessione internet a livelli inferiori alla media le causerebbe molti più problemi di un processo di copia offsite più lungo e, nella maggior parte dei casi, non vale la differenza tra i piani dati.
  • Utilizzi servizi che offrono una programmazione configurabile. Anche se è possibile eseguire la pianificazione da soli, è sempre questione di tempo quando commetterà qualche errore che le costerà molto denaro. Ecco perché oggi molti servizi sono in grado di offrire diverse opzioni e funzioni di pianificazione che le tolgono questo peso. Ad esempio, è possibile concatenare i backup. In alcuni casi è necessario, ma nella maggior parte dei casi si tratta di un rischio inutile: un backup non funzionante farebbe crollare l’intera catena. I sistemi automatizzati sono in grado di decidere da soli se è necessario che appaiano le catene di backup, nella maggior parte dei casi.

Queste potrebbero essere le cose più ovvie, ma molte aziende tendono ancora a dimenticare almeno alcune di esse. E non si tratta di tutti gli errori tipici. Ma conoscere e utilizzare queste best practice di backup offsite potrebbe farle risparmiare molto tempo e denaro in un possibile futuro.

Il backup offsite è un approccio noto all’architettura della soluzione tra il backup in cloud e le applicazioni di disaster recovery, e deve offrire le seguenti caratteristiche:

  • Ripristino Bare Metal (BMR), una tecnica che consente di eseguire il backup dei dati in un modo che è disponibile per essere ripristinato in un sistema informatico da “bare metal”, cioè un computer senza sistema operativo e applicazioni installate. I dati sottoposti a backup sono disponibili in una forma che consente all’amministratore di sistema di ripristinare un sistema informatico da “bare metal”, ossia senza alcun requisito di software o sistema operativo precedentemente installato.
  • Gestione di snapshot di istanze definite e configurate in ambienti di virtualizzazione, sia in apparecchiature fisiche che in risorse definite nel cloud.
  • Strutture per la gestione dell’archiviazione, che consente di memorizzare archivi di dati per mantenerli per un determinato periodo di tempo ed eseguire operazioni di ricerca e query informative, per scenari temporali specifici.
  • Riplicazione delle informazioni tra diverse sedi, che consente di ottenere livelli più elevati di protezione e sicurezza dei volumi di backup. Quando ciò avviene in sedi fisiche diverse, le possibilità di perdita dei dati sono ridotte al minimo.
  • Facilitare e consentire l’implementazione di una soluzione di ripristino d’emergenza, tenendo conto delle caratteristiche sopra citate, della sicurezza e dell’ottimizzazione della velocità e della larghezza di banda della rete. Questo per proteggere le aziende dal verificarsi di situazioni che potrebbero influire negativamente sulle sue operazioni totali, non necessariamente solo nell’area della tecnologia.
  • Disporre di meccanismi e strumenti che garantiscano livelli ottimali di velocità per l’esecuzione delle attività di backup e ripristino, nonché un’adeguata protezione dei record. Questo a sua volta aumenta l’affidabilità della soluzione implementata, poiché le aziende dispongono di un backup efficace delle loro informazioni, sia operative che amministrative e gestionali.
  • Offrire alle organizzazioni prezzi e costi equi e convenienti, che consentano loro non solo di installare e configurare un software di backup offsite efficace, ma anche di crescere man mano che il volume delle informazioni e i requisiti operativi aumentano nel tempo.
  • Offrire un eccellente supporto tecnico, che garantisca agli utenti di avere soluzioni efficaci e tempestive di backup offsite agli incidenti e ai problemi che possono verificarsi in relazione al funzionamento dell’applicazione. Questo supporto può provenire da diverse fonti, come la comunità di utenti (in caso di utilizzo di una soluzione di backup offsite open source) e/o l’azienda che ha venduto e/o creato la soluzione. Gli utenti possono essere soggetti a diversi livelli di servizio, ma il servizio deve avere un risultato finale: fornire sempre una soluzione all’utente.

Oltre alle funzioni di cui sopra, le soluzioni di backup offsite possono anche consentire:

  • Accesso remoto ai dati di backup da qualsiasi luogo per le persone con i permessi e i livelli di accesso appropriati.
  • Riduzione dei costi di manutenzione dell’infrastruttura di backup in risorse come server, unità a nastro e robotica. Nel caso di soluzioni basate sul cloud, le spese relative a questi elementi non sono necessarie. Con una soluzione basata sul cloud, tutte le attività di manutenzione e sostituzione di parti e attrezzature sono svolte dal fornitore responsabile del data center e della sua piattaforma.
  • Gestione delle risorse definite negli ambienti virtuali, in modo da rendere possibile la loro implementazione in modo agile ed efficiente. Questi includono: istantanee, backup di istanze virtuali e host che eseguono ambienti virtualizzati, ecc.

Pertanto, il software di backup offsite dovrebbe prendere in considerazione:

  • Sicurezza nella custodia dei dati, dal momento che si trovano in siti relativamente accessibili al pubblico su una rete. Nel caso di sedi remote appartenenti all’azienda, i livelli di accesso fisico a questi siti devono essere rafforzati.
  • Organizzazione e gestione adeguata della larghezza di banda, per garantire l’esecuzione dei processi di copia in modo integrato e con tempi di risposta adeguati per le operazioni di ripristino, secondo i livelli di servizio.
  • Facile adattabilità ai cambiamenti che possono verificarsi nella configurazione delle informazioni di cui eseguire il backup o il recupero, nonché delle risorse da utilizzare.

Oltre a quanto detto sopra, c’è un punto importante da considerare nella soluzione di backup offsite basata sul cloud: l’uso sempre più frequente di piattaforme ibride, cioè quelle con risorse condivise in siti locali e remoti, gestite da un’unica piattaforma software. Questo rappresenta uno scenario operativo con potenzialmente più elementi di cui occuparsi.

Ultimi post dal nostro blog sulle soluzioni di backup offsite
Che cos’è il backup NAS? Soluzioni software di backup NAS

ContentsChe cos’è il backup NAS e che cosa significa backup dei dati NAS?Come fa il backup di un NAS?Perché ha bisogno di un sistema NAS?Interfacce del sistema NASVantaggi e svantaggi del backup dei dati NASProtezione del backup del NASSoluzioni software di backup NAS di BaculaAdatto al software di backup dei dati di Synology e di…

Novembre 15, 2022 / Lascia un commento
Backup Nutanix: Definizione, Capacità, Soluzioni di terze parti

ContentsIntroduzione a NutanixRagioni per fare il backup di NutanixLe 11 migliori soluzioni di backup NutanixBarracudaHYCUCohesityDruvaVeritasBacula EnterpriseVeeamUnitrendsCommvaultNAKIVORubrikConclusioni Introduzione a Nutanix Nutanix è una piattaforma software ibrida con un focus sulla scalabilità. Questo tipo di scalabilità è possibile grazie all’HCI – Hyper-Converged Infrastructure, che è un sistema di istanze di server individuali che possono agire come un…

Ottobre 19, 2022 / Lascia un commento
Tipi e opzioni di backup di Sybase

ContentsIntroduzione a Sybase e SAP IQSybase IQ e la sicurezza dei datiSybase IQ e le sue capacità di backupSoluzioni di backup Sybase di terze partiConclusione Introduzione a Sybase e SAP IQ Sybase Inc. era una società di software che forniva software per le aziende con lo scopo principale di gestire le informazioni nei database relazionali,…

Settembre 30, 2022 / Lascia un commento
Informazioni sull'autore
Rob Morrison
Rob Morrison è il direttore marketing di Bacula Systems. Ha iniziato la sua carriera nel marketing IT con Silicon Graphics in Svizzera, ottenendo ottimi risultati in vari ruoli di gestione del marketing per quasi 10 anni. Nei 10 anni successivi, Rob ha ricoperto anche diverse posizioni di gestione del marketing in JBoss, Red Hat e Pentaho, assicurando la crescita della quota di mercato di queste note aziende. Si è laureato all'Università di Plymouth e ha conseguito una laurea ad honorem in Digital Media and Communications e ha completato un programma di studi all'estero.
Lascia un commento

Il suo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *