Principale > La storia di Bacula Systems > Glossario > Backup e ripristino dei dati: Definizione e tipi. Sistemi di backup.

Che cos'è il backup e il ripristino dei dati? Sistema di backup dei dati: Definizione e tipi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(24 voti, media: 5,00 fuori da 5)
Loading...
Aggiornato 3rd Gennaio 2023, Rob Morrison

Sistema di backup dei dati – definizione, significato, tipi di dati e soluzioni.

Un moderno sistema di backup dei dati è uno degli elementi di sicurezza più importanti di un computer o di un server, sia esso legato al suo lavoro o al suo tempo libero. Ogni singola applicazione o sistema operativo può essere reinstallato più volte, ma quando si perdono i dati, recuperare e ricreare i dati originali può essere immensamente stressante, frustrante o semplicemente impossibile senza un sistema di backup correttamente configurato.

I dati sono la risorsa più utile di un’azienda e la loro perdita può essere spesso disastrosa. Pertanto, un sistema di backup e ripristino dedicato è in grado di offrire molti vantaggi diversi, tra cui:

  • Migliore produttività per i dipendenti – non c’è bisogno di riscrivere i rapporti, ricalcolare i fogli di calcolo e così via, poiché i dati non vengono persi in modo permanente;
  • Protezione contro il ransomware. Un backup corretto contro questa minaccia è fondamentale;
  • Storia e archivi più lunghi – il backup dei dati rende molto più facile la creazione di archivi aziendali, che sono essenziali per alcune forme di conformità;
  • Meno stress in generale – i backup significano che lei è molto più al sicuro da qualsiasi tipo di evento negativo o da un disastro naturale, rendendo la sua azienda molto più resistente e stabile;
  • Nessuna perdita di dati – qualsiasi tipo di evento sfortunato o di disastro naturale potrebbe comportare una perdita di dati, che è un colpo alla reputazione oltre che finanziario. L’obiettivo principale dei sistemi di backup è quello di evitare che questo accada in primo luogo;
  • Soddisfazione dei revisori più facile – anche se la differenza di leggi è notevole a seconda della giurisdizione, avere tutte le sue registrazioni finanziarie e di altro tipo al sicuro e sempre disponibili è tipicamente molto importante.

Una perdita significativa di dati in un’azienda può portare al suo successivo fallimento. Gli amministratori di sistema dovrebbero sempre fare il backup di tutte le informazioni preziose e avere un piano per recuperare questi dati in caso di guasto o furto. Molti tipi diversi di eventi negativi possono accadere a un computer o a un server, come attacchi informatici, furti informatici, furti fisici, guasti hardware e software. Tuttavia, il recupero rapido dei dati mediante un sistema di backup e ripristino correttamente installato aiuta a minimizzare l’impatto negativo di questi eventi troppo frequenti.

 

data backup and recovery system architecture

Esplori i nostri prodotti

I tipi di dati di cui dovrebbe quasi certamente fare il backup possono includere:

#
Qualsiasi documento: file word, fogli di calcolo e altri documenti sono esempi tipici di cose di cui probabilmente deve fare il backup. Nel caso in cui stia lavorando sul computer di un’altra persona, è utile avere sempre una chiavetta pronta all’uso. In questo modo potrà semplicemente copiare su di essa, oltre a poter inviare il documento via e-mail alla sua casella di posta elettronica, oppure caricarlo su un servizio cloud e averlo online.
#
Dati delle applicazioni e del sistema operativo. Tutte le voci preziose che fa durante la giornata dovrebbero essere protette e avere una copia. Queste voci comprendono le e-mail, le voci del calendario, la cronologia di navigazione, i contatti, i social media e, spesso trascurate, le impostazioni delle applicazioni e del sistema operativo.
#
Media. Fotografie, video, suoni e altri media necessitano di un backup. I file multimediali sono in genere di dimensioni molto più grandi e possono richiedere una strategia diversa. Questo aspetto viene discusso più avanti nell’articolo, nel contesto dei sistemi di backup e ripristino dei dati appropriati.

L’idea di un backup sembra relativamente facile all’inizio, tuttavia può essere un po’ problematico capire il modo migliore per implementarlo – e il miglior tipo di backup da utilizzare. Esistono tre tipi principali di backup che vengono utilizzati maggiormente nel settore:

  • Backup incrementale – genera una copia dei dati che sono stati modificati dopo l’esecuzione dell’ultimo backup; questo backup è relativamente veloce e non è troppo pesante dal punto di vista dello storage, ma crea molte versioni di backup diverse che potrebbero essere problematiche da mettere insieme quando è necessario.
  • Backup differenziale – un principio in qualche modo simile a quello di un backup incrementale, questo genera una copia di ogni file che è stato modificato dopo l’esecuzione dell’ultimo backup; l’unica differenza è che il differenziale copia tutto solo dopo un backup completo, mentre l’incrementale rileva le modifiche dopo backup di qualsiasi tipo.
  • Backup completo – il più semplicistico dei tre, genera una copia di tutti i suoi dati; crea batch di backup estremamente grandi e richiede molto tempo per essere eseguito, quindi non è raro che venga utilizzato in combinazione con altri tipi di backup.

Maggiori informazioni sui tipi di backup e sulle specifiche sono disponibili nel nostro articolo sui tipi di backup dei dati.

Ecco alcune raccomandazioni di fondamentale importanza per la sua strategia di backup:

  • Prima di tutto, dovrebbe crittografare qualsiasi backup che contenga dati sensibili.
  • In secondo luogo, non deve dimenticare di collocare i suoi backup in luoghi diversi: offline e online.
  • Terzo, è bene verificare sempre i suoi backup per garantire che i file possano essere recuperati.

Scegliere l’ambito del suo futuro sistema di backup è una delle tante decisioni
che deve prendere quando decide di eseguire il backup dei suoi dati.
La prossima decisione importante sarà decidere quali sono i suoi RPO e RTO.
Ma prima, dobbiamo esaminare la definizione di disaster recovery.

Ripristino d’emergenza

Il ripristino d’emergenza (o DR) nell’IT è una parte importante della pianificazione della sicurezza nel suo complesso. Si tratta di un insieme di procedure e politiche che dovrebbero proteggere la sua azienda in caso di eventi negativi di qualche tipo, siano essi minacce informatiche, disastri naturali, guasti agli edifici, guasti ai dispositivi e così via.

L’obiettivo del ripristino d’emergenza è quello di aiutarla a riprendersi da un evento negativo il più rapidamente possibile, per preservare la continuità aziendale. Come prerequisito, richiede un gran numero di processi, come la valutazione del rischio, l’analisi dell’impatto aziendale e così via. In questo modo, può identificare servizi IT specifici che possono essere utilizzati per supportare le parti più importanti della sua attività. Può utilizzare il nostro whitepaper per saperne di più su come fare per implementare una strategia DR di successo.

Poiché ci sono molte misure diverse che possono rientrare nel disaster recovery nel suo complesso, è possibile individuare tre categorie principali di misure che possono essere utilizzate:

  • Detective – utilizzato per rilevare e scoprire vari eventi negativi;
  • Correttivo – ha il compito di correggere gli errori che sono stati causati da eventi negativi o disastri;
  • Preventivo – finalizzato a prevenire gli eventi negativi in primo luogo.

Lo scopo di un piano di ripristino d’emergenza è quello di mantenere la continuità aziendale indipendentemente dal tipo di evento che la colpisce. Ecco perché è importante controllare regolarmente la sua strategia di ripristino in caso di disastro e migliorarla ogni volta che può, in modo da essere sicuri che la sua azienda non venga distrutta da un’unica situazione problematica.

Sebbene il processo generale di elaborazione di una strategia di ripristino d’emergenza sia relativamente complicato, può sempre utilizzare il nostro modello di ripristino d’emergenza per aiutarla con la configurazione iniziale. Parlando di tempi di inattività, ci sono due misure che vengono utilizzate per valutare il successo di un sistema DR: RPO e RTO.

Obiettivo del Punto di Ripristino e Obiettivo del Tempo di Ripristino

Tenga presente che se i suoi dati sono in continua evoluzione e se si verificano guasti hardware o software che comportano la perdita dei dati, sarà in grado di recuperare solo i dati che si trovavano al momento dell’ultimo processo di backup. Questo periodo di tempo tra i backup successivi si chiama Recovery Point Objective (RPO) e indica la quantità di lavoro e di dati a cui è disposto a rinunciare in caso di perdita di dati.

RTO and RPO in backup and recovery

Sebbene accorciare l’RPO significhi potenzialmente perdere meno dati, significa anche che avrà bisogno di una maggiore capacità di archiviazione e probabilmente pagherà di più per backup più frequenti. Allo stesso tempo, si può dire che un RPO più lungo probabilmente costa meno – se è disposto ad aumentare il rischio di una maggiore perdita di dati.

Molte aziende, soprattutto quelle in fase di avviamento e le piccole e medie imprese, utilizzano un periodo di RPO di 24 ore: ciò significa che viene creato un solo backup al giorno. Utilizzando soluzioni più recenti e applicando un budget più elevato, potrebbe essere in grado di permettersi un tempo RPO di alcuni minuti. Esiste anche la possibilità di avere RPO diversi per diverse parti dei suoi dati (RPO a livelli) in base alle sue priorità. In questo modo può eseguire il backup dei dati più importanti più spesso e implementare un tempo di backup molto più lungo per i dati meno importanti.

Un altro termine importante che vale la pena menzionare è ‘Recovery Time Objective’ (RTO). Questo rappresenta il tempo complessivo necessario per recuperare i suoi dati di backup in caso di guasto software/hardware e tornare a lavorare normalmente. Uno dei principi fondamentali del business è che se il suo sistema è inattivo, sta perdendo denaro – e più velocemente è in grado di recuperare, meno denaro perde. Ma non è così semplice: allo stesso modo dell’RPO, accorciare l’RTO significa che probabilmente dovrà dotarsi di un software migliore e di un hardware in grado di ripristinare i suoi dati più rapidamente, e questo può diventare piuttosto costoso dopo un certo punto. Per quanto riguarda gli standard del settore, la stragrande maggioranza delle aziende mantiene il proprio RTO a “diverse ore”.

Sia particolarmente cauto nell’utilizzare qualsiasi dispositivo USB o collegato in modo simile per archiviare le informazioni di backup. I sistemi di backup e ripristino implementati, ma conservati su supporti collegati al computer, possono essere minacciati dagli stessi pericoli del suo PC.

Se ha il vantaggio di utilizzare una connessione internet veloce, può provare a installare un servizio di backup online automatico. Il vantaggio consiste nella disponibilità dei dati da qualsiasi computer connesso a Internet. Tuttavia, nel caso di set di dati di grandi dimensioni, questa soluzione di backup e ripristino può essere lenta, soprattutto la prima volta che effettua la trasmissione dei dati attraverso il sistema. Non conservi i dati o non lasci backup unici nei sistemi di backup e ripristino online automatizzati a lungo termine, poiché si sono verificate diverse occasioni in cui i fornitori hanno chiuso i loro servizi e non sono stati in grado di restituire i dati dei clienti.

È utile determinare la frequenza con cui modifica i suoi file. Se ha bisogno di modificare i documenti frequentemente e in modo continuativo, potrebbe essere meglio eseguire il backup tramite Internet (sia con un servizio online automatizzato, come discusso in precedenza, sia con un metodo online manuale più semplice). Tuttavia, Internet può essere un’opzione molto lenta per il backup di file multimediali di grandi dimensioni. Per questo problema, cerchi di utilizzare dischi rigidi fisici che possono essere portati fuori sede e offline per garantirne la sicurezza. A proposito, non dimentichi i buoni vecchi CD e DVD. Sono economici e versatili, ma tendono ad essere lenti. Tutto dipende dalla frequenza con cui i suoi dati cambiano, dalla quantità di dati che deve salvaguardare, dalla loro criticità e da quanto può essere paziente.

La creazione di un sistema di backup centralizzato dei dati è una buona soluzione multi-server, in cui si collegano diversi computer tra loro, si accede a Internet attraverso un router e si utilizza un sistema di archiviazione collegato alla rete (NAS). Il dispositivo di archiviazione di backup è universale per tutti i computer della rete locale. Questo può essere utile per utilizzare altri dispositivi, tra cui le stampanti, e per gestire un volume elevato di dati. La maggior parte delle unità NAS sono già dotate di alcuni strumenti per il backup. Con essi, si ottiene l’accesso immediato a un’unità molto grande, che può contenere file multimediali di grandi dimensioni da ogni PC collegato. I reparti IT e i centri dati utilizzano spesso questi dispositivi di archiviazione collegati alla rete, grazie alla loro efficienza.

data backup and recovery systems on disks

La fase finale del problema è il backup del sistema di backup stesso. Non deve mai avere una sola copia dei suoi dati e delle sue impostazioni. Assicuri la sua protezione aggiungendo più backup al suo sistema. Protegga sempre i file immediatamente necessari, inviandoli via e-mail a se stesso o inserendoli in un’unità web. Modifichi i suoi sistemi di backup e ripristino e disponga di qualsiasi file in almeno tre copie, preferibilmente in forme diverse, online e offline. Cerchi di non affidarsi alle parti meccaniche. Se si aspetta che i suoi dischi rigidi durino per sempre, potrebbe andare incontro a molte sofferenze. Tutto ciò che ha parti mobili è molto più probabile che si rompa, al contrario dei CD e dei DVD ad alta resistenza che possono durare quasi per sempre – anche se in questo caso, solo se conservati correttamente, il che è difficile da garantire.

Cosa c’è nella struttura della soluzione di backup e ripristino?

 

Esistono diversi tipi di strumenti, servizi e soluzioni di backup disponibili sul mercato, ognuno dei quali offre diversi RTO, RPO e/o la quantità complessiva di dati con cui può lavorare. Le informazioni che seguono danno un’idea generale della loro classificazione.

Sistemi di backup e ripristino hardware (appliance)

L’archiviazione hardware vera e propria è spesso rappresentata da vari dispositivi montati su rack di diverse dimensioni che possono essere installati e collegati alla rete interna della sua azienda. Nella maggior parte dei casi sono facili da installare e configurare – raramente è necessario installare un software per farlo funzionare, né fornire una sorta di server o sistema operativo separato per avviare il processo di backup e ripristino. Il processo di backup stesso può essere avviato una volta installato il software necessario sui suoi sistemi di lavoro. Questo tipo di soluzione di backup può anche consentirle di accedere ai file di cui ha effettuato il backup.

backup and recovery hardware system

Una cosa che deve ricordare è che se questo tipo di dispositivo è il suo unico archivio di backup dei dati e si guasta, probabilmente perderà tutto. Può disporre di una soluzione di backup secondaria per ridurre il potenziale di un evento così disastroso, ma i tempi di ripristino si allungheranno a causa dell’improvvisa necessità di accedere alla soluzione di backup secondaria. D’altra parte, potrebbe essere possibile affiancare al backup fisico anche un backup basato sul cloud. Questa soluzione potrebbe funzionare bene per l’archiviazione dei dati a lungo termine.

I dispositivi montati su rack non sono l’unico esempio di archiviazione dati hardware, ma possono essere praticamente qualsiasi cosa in grado di archiviare dati, dalle memorie flash USB e i dischi CD/DVD fino all’archiviazione ottica e ai registratori a nastro magnetico. Esiste anche un’opzione più popolare: l’utilizzo di NAS (Network Attached Storage). Potrà conservare grandi quantità di dati e ripristinare sia backup completi che singoli file o segmenti del backup.

Sistemi di backup e ripristino del software

Le soluzioni di appliance hardware non sono l’unica opzione disponibile: esistono anche molte soluzioni di backup software, che tendono ad essere più popolari – e il modo in cui operano è completamente diverso. Questo tipo di soluzione di backup viene installato sui suoi sistemi e, dopo la configurazione iniziale, gestisce il backup da solo. Si può anche scegliere dove salvare i dati di backup: possono essere su server dedicati, creati appositamente per questo scopo, oppure su alcuni dei suoi sistemi esistenti. Tuttavia, se sceglie di procurarsi un server solo per i backup, dovrà comunque installare e configurare manualmente il sistema operativo e il software di backup preferito su quel server per consentirgli di agire come un archivio per i suoi backup. È inoltre importante ricordare che il software di backup può essere installato anche su una macchina virtuale.

Quando si confronta direttamente l’hardware e il software, si noti che il software offre in genere molta più flessibilità per quanto riguarda la quantità di opzioni disponibili, soprattutto se l’infrastruttura della sua azienda è in continua evoluzione. Inoltre, l’assenza di parti hardware rende spesso le soluzioni software molto più economiche di quelle hardware, oltre al fatto che può scegliere le proprie destinazioni di archiviazione.

backup and recovery software

Sistemi di backup e ripristino in cloud

Le tendenze moderne dell’IT sfruttano in modo piuttosto attivo la collocazione di quantità crescenti di dati nel “cloud” – e il backup dei dati non fa eccezione a questa tendenza. Ecco perché ci sono diversi fornitori di servizi che offrono il backup-as-a-service (BaaS) come un altro tipo di soluzione di backup. Installando determinati agenti sui suoi computer e altri dispositivi, può eseguire il backup e il ripristino dei dati tra il dispositivo e l’archivio cloud fornito dal fornitore. Dei tre tipi attualmente presentati (hardware, software e basato sul cloud), BaaS è il meno complicato, in quanto non deve procurarsi uno storage di qualche tipo e non deve installare e configurare altri software complicati come un sistema operativo.

D’altra parte, se ha a che fare con e archivia qualsiasi tipo di dati sensibili, potrebbe voler verificare se il fornitore BaaS scelto soddisfa gli standard richiesti prima di stipulare un contratto di backup e ripristino. Ad esempio, gli standard di sicurezza sono un aspetto da considerare con attenzione.

cloud backup and recovery

Connettività degli elementi del sistema di backup e ripristino dei dati

Esistono diversi tipi di interfacce di connessione utilizzate nell’archiviazione e quindi coinvolte nel backup e nel ripristino. Possiamo dividerli in due categorie:

  • Interfacce locali:
    • SCSI;
    • eSATA;
    • USB;
    • FireWire;
  • Tecnologie a lunga distanza:
    • iSCSI;
    • Ethernet (LAN);
    • Fibre Channel;
    • Internet.

data backup and recovery connectivity types

Qual è la migliore soluzione di backup?

Ogni soluzione di backup e ripristino ha i propri vantaggi e svantaggi, e molte di esse hanno punti di forza diversi in situazioni diverse. Nella scelta di una soluzione di backup e ripristino per la sua azienda, dovrà considerare molti fattori, tra cui gli RPO e gli RTO, nonché i vincoli e i requisiti tecnici e aziendali individuali della sua organizzazione. Ecco alcuni esempi di funzionalità e caratteristiche che dovrebbe trovare in una buona soluzione di backup e ripristino:

  • Capacità di adattarsi ad ambienti eterogenei, dato che non è raro che le aziende utilizzino molti tipi e versioni diverse di apparecchiature hardware e software
  • Opzioni di configurazione per diversi livelli di backup; sebbene questo sia fondamentalmente un prerequisito per la maggior parte dei fornitori di software di backup, avere più opzioni di personalizzazione in termini di livelli di backup, tipi e altre operazioni è sempre un vantaggio
  • Opzioni di integrazione con diversi dispositivi, non solo desktop su un sistema operativo specifico – anche smartphone e tablet devono essere inclusi nel pacchetto di supporto
  • Controllo semplice ma efficace della gestione dei dati, della configurazione, del monitoraggio, dell’amministrazione, ecc.
  • Possibilità di eseguire diverse istanze di operazioni di backup o ripristino in una sola volta; anche l’automazione e la pianificazione sono parte di questo
  • Scalabilità come opzione predefinita, per poter crescere ed espandere le capacità insieme alla crescita dell’organizzazione in questione
  • Notificare a tutte le parti interessate le esecuzioni di backup e gli stati delle operazioni, via e-mail, versione web, interfaccia di monitoraggio, ecc.

Esiste un utile approccio del settore al backup dei dati che vale la pena di notare: si tratta della pratica di archiviare i suoi dati in tre luoghi diversi, utilizzando due tipi di archiviazione diversi e con una copia aggiuntiva archiviata da qualche parte in una regione geografica diversa. È ampiamente chiamata “strategia 3-2-1”. Alcuni esempi di questa strategia includono idee come disk-to-disk-to-cloud o disk-to-disk-to-tape (D2D2C e D2D2T). Entrambi questi esempi prevedono il backup dei dati su una sorta di storage di rete unificato, e poi lo stesso backup viene copiato sullo storage cloud o su nastro.

Gestione del backup

Un altro fattore importante da tenere presente quando si tratta di scegliere una soluzione di backup è la gestione del backup. Si tratta del processo continuo di amministrazione delle varie operazioni relative alla protezione dei dati. L’impegno richiesto per una gestione di successo del backup varia notevolmente a seconda del metodo di backup scelto, tra gli altri fattori.

La gestione del backup può essere sorprendentemente costosa, quindi è sempre utile tenerla presente quando calcola le spese. Alcune delle funzioni di gestione del backup più diffuse sono:

  • Verifica del backup;
  • Compatibilità con altre applicazioni;
  • Automazione delle attività di routine;
  • Ritenzione basata su criteri personalizzati, e così via.

Sebbene alcune di queste funzionalità possano comportare un prezzo complessivamente più alto per una soluzione di backup, è importante ricordare che non è raro che le soluzioni di gestione del backup a basso costo abbiano a malapena qualche funzionalità quando si tratta di gestire i backup veri e propri, con conseguenti maggiori costi amministrativi. In questa situazione, è importante ricordare il TCO (costo totale di proprietà) quando sceglie una soluzione di backup per la sua azienda.

In alcuni casi, le soluzioni di backup e ripristino possono addirittura presentare un intero sistema dedicato esclusivamente alla gestione dei backup e a tutte le attività successive. Ad esempio, Bacula Enterprise offre BWeb Management Suite – un sistema di gestione dei backup con molte funzioni e un facile accesso ad esse. BWeb è personalizzato in base alle capacità di Bacula Enterprise e offre una migliore esperienza di gestione di un sistema di backup di Bacula Enterprise nella sua interezza. Può saperne di più su BWeb in particolare, nonché sulle sue caratteristiche, su questa pagina.

Conclusione

Una buona soluzione di backup le permette di dormire la notte e la aiuta a tornare rapidamente ad essere produttivo in caso di guasto. Cerchi di trovare un approccio che si adatti alle sue esigenze e che offra il modo migliore per archiviare i suoi preziosi dati. Dedicare un po’ di tempo a determinare l’approccio di backup più adatto alle sue esigenze può non essere attraente, ma è necessario per proteggere lei e la sua azienda. Esegua sempre il backup dei suoi dati!

Sebbene il compito di scegliere la soluzione di backup più adatta a lei possa sembrare all’inizio sconvolgente, può sempre fare riferimento al nostro articolo sul miglior software di backup nel 2022, in cui forniamo maggiori informazioni su cosa cercare nella sua soluzione di backup e presentiamo anche alcuni esempi di soluzioni di backup qualificate sul mercato.

data backup and recovery plan

Ultimi post dal nostro blog sui sistemi di backup e ripristino dei dati
Cos’è la protezione continua dei dati? Soluzioni di backup con protezione continua dei dati

ContentsCos’è la protezione continua dei dati? Vantaggi e svantaggi del backup CDP.I vantaggi che il CDP può offrire sono molteplici, tra cui, ma non solo:Naturalmente, questo metodo presenta anche alcuni svantaggi:Il CDP a confronto con altre tecnologie di backupBackup degli snapshot e CDPVicino al CDP e vero CDPBackup del mirror e CDPIl CDP può sostituire…

Febbraio 6, 2023 / Lascia un commento
Che cos’è il backup NAS? Soluzioni software di backup NAS

ContentsChe cos’è il backup NAS e che cosa significa backup dei dati NAS?Come fa il backup di un NAS?Perché ha bisogno di un sistema NAS?Interfacce del sistema NASVantaggi e svantaggi del backup dei dati NASProtezione del backup del NASSoluzioni software di backup NAS di BaculaAdatto al software di backup dei dati di Synology e di…

Novembre 15, 2022 / Lascia un commento
Backup Nutanix: Definizione, Capacità, Soluzioni di terze parti

ContentsIntroduzione a NutanixRagioni per fare il backup di NutanixLe 11 migliori soluzioni di backup NutanixBarracudaHYCUCohesityDruvaVeritasBacula EnterpriseVeeamUnitrendsCommvaultNAKIVORubrikConclusioni Introduzione a Nutanix Nutanix è una piattaforma software ibrida con un focus sulla scalabilità. Questo tipo di scalabilità è possibile grazie all’HCI – Hyper-Converged Infrastructure, che è un sistema di istanze di server individuali che possono agire come un…

Ottobre 19, 2022 / Lascia un commento
Informazioni sull'autore
Rob Morrison
Rob Morrison è il direttore marketing di Bacula Systems. Ha iniziato la sua carriera nel marketing IT con Silicon Graphics in Svizzera, ottenendo ottimi risultati in vari ruoli di gestione del marketing per quasi 10 anni. Nei 10 anni successivi, Rob ha ricoperto anche diverse posizioni di gestione del marketing in JBoss, Red Hat e Pentaho, assicurando la crescita della quota di mercato di queste note aziende. Si è laureato all'Università di Plymouth e ha conseguito una laurea ad honorem in Digital Media and Communications e ha completato un programma di studi all'estero.
Lascia un commento

Il suo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *